AFFETTIVITA' E SESSUALITA' IN ADOLESCENZA

L’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce la salute sessuale come “ l’integrazione degli aspetti somatici, affettivi, intellettivi e sociali dell’essere sessuato, realizzata in maniera che valorizzi la personalità, la comunicazione e l’amore”. La sessualità rappresenta una parte fondamentale della persona, un nucleo centrale della sua identità che investe il corpo, l’immagine di sé e i rapporti con gli altri.

Tra gli 11 e 14 anni, nel periodo della vita definito preadolescenza, iniziano a verificarsi una serie di trasformazioni fisiche ed emotive che diventeranno evidenti e rapide durante il periodo dell’adolescenza, causando nel ragazzo/a una crisi dovuta alla perdita di punti di riferimento stabili riguardanti il proprio corpo e le certezze acquisite durante l’infanzia. La maturazione sessuale ha un andamento differente nei due sessi. L’evento principale dello sviluppo femminile è il menarca , mentre nello sviluppo sessuale maschile l’evento fisiologico che segna la pubertà è la prima eiaculazione. L’identità sessuale verrà a costituirsi grazie all’elaborazione affettiva e cognitiva individuale delle caratteristiche somatiche e alle influenze socio-culturali.

Un’esperienza chiave durante l’adolescenza è l’innamoramento, caratterizzato da idealizzazione e forte coinvolgimento emotivo. Attraverso l’innamoramento diventa possibile spostare le proprie attenzioni e il proprio investimento affettivo e pulsionale dalla famiglia al mondo esterno, ottenendo una conferma di sé e del proprio corpo in trasformazione attraverso lo sguardo di interesse e desiderio da parte del nuovo oggetto d’amore. Alle nuove e piacevoli sensazioni tipiche dell’innamoramento si vanno ad affiancare i cambiamenti connessi alla maturazione sessuale, portando alla ricerca di un contatto sempre più intimo con il proprio e altrui corpo, attraverso la masturbazione e il comportamento sessuale di coppia. E’ possibile evidenziare una sequenza di comportamenti che l’adolescente mette in campo nel comportamento sessuale di coppia, a partire dal baciarsi e abbracciarsi, proseguendo col il toccarsi in modo sessuale dalla vita in su, fino ad arrivare al petting, cioè toccarsi in maniera sessualizzata dalla vita in giù, e al rapporto sessuale completo. Il rapporto sessuale completo rappresenta il comportamento sessuale di maggiore salienza durante l’adolescenza. L'impulso sessuale si manifesta però in modo diverso nei ragazzi e nelle ragazze. Nei maschi le esigenze biologiche sono specifiche e volte ad uno scarico della tensione nell'orgasmo, attribuendo maggior peso al raggiungimento del piacere, al soddisfacimento della partner e allo sfogo della tensione. Nelle femmine invece il desiderio sessuale è meno specifico: è come una sensazione diffusa, pervasa da emozioni, indicando la vicinanza emotiva come il principale innesco all’avere rapporti sessuali. Gli impulsi sessuali, quindi, sono generalmente legati a sentimenti d'amore per le ragazze e possono essere del tutto separati per i ragazzi.

La sessualità, grazie ai metodi contraccettivi e ai cambiamenti culturali, viene svincolata dall’esclusiva funzione procreativa e in adolescenza assume una pluralità di significati. Il metodo contraccettivo più ampiamente usato è il preservativo, anche se è maggiore il numero di ragazzi che ne conosce l’uso rispetto al numero di ragazzi che poi lo utilizza. Le giustificazioni principalmente avanzate circa il mancato utilizzo di contraccettivi riguardano il timore che il rapporto perda di spontaneità, che possa interferire con il piacere, che il preservativo sia costoso, non semplice da reperire e fastidioso. Per comprendere questo fenomeno va tenuta in considerazione la tendenza adolescenziale all’onnipotenza, che è strettamente legata al concetto di percezione del rischio, il quale non viene considerato elevato nei termini di rischio personale.

E’ importante che gli adolescenti vivano la sessualità come scelta consapevole, passo importante verso la propria autonomia e verso la costruzione della propria identità.

Una corretta e completa educazione all’affettività e alla sessualità rappresenta uno strumento importante per attivare scelte autonome e responsabili, favorendo lo sviluppo di un atteggiamento positivo e rispettoso verso la sessualità e verso il proprio e altrui corpo.

Dott.ssa Eleonora Bottosso